Consigli per migliorare i risultati delle tue scommesse sportive

migliorare scommesse

Probabilmente vedere le scommesse sportive come un hobby è l’errore più comune tra gli utenti di tutto il mondo.

Sì, le scommesse sportive possono essere divertenti e, a volte, possono dare un tocco ad una partita un tocco di adrenalina e di sfida in più se si scommette tra amici.

Tuttavia, se speri di puntare regolarmente e generare profitti tramite le scommesse sportive, hai bisogno di un approccio più serio di quello. Altrimenti saranno solo delusioni visto che le probabilit’ e le quote non giocano a tuo vantaggio.

Chiunque tenti di diventare uno scommettitore professionista e cercare di guadagnare puntando sul proprio sport preferito deve prima imparare la teoria sulle scommesse sportive.

Ad esempio, è sempre meglio prima leggere varie strategie di scommessa, essere sicuri di capire come funzionano le quote e le probabilità e saper scegliere il miglior bookmaker online.

Per semplificare le cose, abbiamo creato un elenco dei migliori consigli sulle scommesse sportive che ti aiuteranno a migliorare le tue prestazioni sportive a lungo termine.

Comprendere il concetto di valore atteso

Le scommesse sportive riguardano esclusivamente il valore e, più precisamente, il valore atteso.

Per questo si parla di scommesse di valore o value bet.

Per spiegare meglio questo concetto, ipotizziamo di lanciare una moneta.

Le probabilità che la moneta atterri su uno dei suoi due lati sono esattamente del 50%, il che significa indipendentemente dal numero di volte in cui la moneta viene girata mediamente ci si aspetta che vinca la metà del tempo. In altre parole, lanciare una moneta ha un valore atteso oggettivo.

Nelle scommesse sportive questo è completamente diverso.

Ciò significa che ogni scommessa piazzata ha delle quote che rappresentano una probabilità, ovvero un valore atteso positivo o negativo.

Di conseguenza, ha senso ricercare solo scommesse sportive è che abbiano valore atteso positivo ed evitare quelle con valore atteso negativo.

Certo, riuscire in questo non è affatto semplice.

Si può però cercare di migliorare il proprio occhio nelle scovare quote di valore, dedicando il giusto tempo alla pratica e alla ricerca.

Comprendere come calcolare i tre tipi di quota

Le quote scommesse, insieme alla scelta del bookmaker delle scommesse online sul quale giocare, sono probabilmente la cosa più importante che influisce sui tuoi risultati con le scommesse sportive.

Le quote possono essere rappresentate in tre modi diversi: decimali, frazionari o moneyline.

Se sei agli inizi, è necessario acquisire familiarità con tutti e 3 per poi scegliere quello più adatto e intuitivo per calcolare le probabilità e possibili vincite più velocemente.

In questo modo, non solo sarai in grado di comprendere le informazioni fornite dalle quote, ma avrai anche la consapevolezza di separare le buone opportunità di scommessa dalle cattive.

A lungo termine, questo migliorerà le tue prestazioni come scommettitore sportivo.

Tenendolo bene a mente si capisco come che odi la matematica dovrebbe stare lontano dalle scommesse sportive poiché è necessario saper fare i calcoli corretti e non affidarsi alle emozioni.

Impara a non sottovalutare squadre o giocatori dati per sfavoriti

sfavoriti

Un errore che spesso chi è alle prime armi commette è quello di concentrarsi solo su squadre famose e giocatori dati favoriti.

L’opportunità e e il valore di una quota non hanno nulla a che fare con quanti follower ha una squadra su Instagram o da quanto ti possa sembrare scontato un esito di una partita.

Tieni sempre d’occhio i brutti anatroccoli, gli sfavoriti. In poche parole gli underdog.

Dato che la maggior parte degli scommettitori non crede nella loro vittoria, le quote tendono a salire e a volte più di quanto debbano effettivamente farlo.

Questo è esattamente la giocata preferita dagli scommettitori esperti

Avere un budget iniziale ragionevole

Nessuno può crescere come scommettitore a meno che non abbia un budget iniziale ragionevole.

Per quanto non sembri importante, il budget iniziale ti consentirà di praticare e continuare a scommettere anche dopo aver affrontato diverse perdite.

È illusorio credere che vincerai ogni volta, soprattutto senza avere abbastanza esperienza e conoscenza.

Tuttavia, se hai un ragionevole bankroll iniziale di almeno 50 unità (nel caso in cui l’unità giocata per ogni scommessa media sia 1), sarai in grado di crescere come scommettitore e persino di migliorare questo budget con i profitti delle tue scommesse sportive.

Accettare che le scommesse sportive possano essere vincenti ma anche perdenti

Un’altra illusione che molti scommettitori hanno è che si  può vincere costantemente quando si scommette sullo sport.

In realtà, è praticamente impossibile vincere sempre.

Pertanto, gli scommettitori devono accettare il fatto che le scommesse sportive possono tramutarsi in vincite ma anche e soprattutto in perdite nei momenti più sfortunati.

Mai celebrare troppo a lungo quando si vince e a maggior ragione mai deprimersi o incaponirsi nel tentativo di recuperare quando si perde.

Scegliere prima di tutto una strategia di scommessa e gestione del budget prima di inizare e manternerla nel tempo.

Chi va piano va sano e va lontano

Coloro che sperano di trarre profitto nel lungo periodo con le scommesse sportive devono avere pazienza.

Sperare di vincere alla grande piazzando una sola singola scommessa è un sogno sciocco; sì, una volta baciati dalla dea fortuna può succedere, ma realisticamente parlando le scommesse estremamente rischiose di solito finiscono per portare al lastrico.

Pertanto, dovresti attenerti agli sport che conosci e piazzare le scommesse in maniera ragionata; anche vincendo poco, se manterrai quella media col passare del tempo i tuoi profitti totali cresceranno in modo significativo.

minori 18

Il gioco è vietato ai minori di anni 18 e può causare dipendenza

AAMS